HOME  -   NASCE IL CANZONIERE  - SCHEDE-   ASCOLTA I BRANI   IL CANZONIERE VOL. DUE    IL CANZONIERE NELLE SCUOLE  RECENSIONI - MAIL INFO  AUTORE-  ARCH. SONORO PUGLIA

LETTERA  CULTURA POPOLARE  GRAZIE A...  ENOTECAANTICACANTINA   ALCUNI TESTI TRADOTTI E ACCORDI   ORDINA IL CD  INTERVISTA UNO - DUE   SAN SEVERO  LETTERATURA POESIE  FOTO

 

                       San Severo d'Autore

Quando passione e idee si incontrano

    Si è tenuto Sabato 31 maggio 2014, presso l’Auditorium dell’Epicentro Giovanile di San Severo, il primo appuntamento di San Severo d’Autore, la rassegna di musica, poesia, teatro e narrativa voluta da Nazario Tartaglione.

    “Dare spazio ed attenzione alle opere del nostro territorio, non solo dialettali, è l’obiettivo principale di questa rassegna, che si propone di costituire un punto di contatto tra il pubblico e gli autori locali. In assenza di un concreto indotto editoriale e  manageriale, è necessario che autori ed interpreti si organizzino ed  incontrino sempre più, strutturando un ambiente creativo e produttivo, foriero di bellezza e cultura, in crescente contatto col pubblico”

 dichiara l'organizzatore.                         

      E’ così che sull’incantevole sfondo di una San Severo di inizio novencento, grazie alla “Mostra Fotografica del gruppo San Severo Com’era”, rappresentato dal trio Polvere, Vigliaroli, Ramirez,  si sono succeduti sul palco: Tartaglione, con  brani tratti dal Canzoniere di San Severo, Antonio Moscatelli e la piccola orchestra Epicongas, con inedite composizioni ritmiche, Michele Monaco e le Tre fiabe dialettali del nostro paese,  il gruppo teatrale dell’Epicentro, diretto da Michele de Sinno, che ha rappresentato un’opera del M° Ciro Pistillo, e Marco del Gaudio con la lettura di poesie dalla raccolta ‘u pucchète, dando vita ad uno spettacolo che ha saputo ben intrattenere e coinvolgere il folto pubblico in sala.

    “Siamo soddisfatti di questo risultato, dell’intesa tra i partecipanti e della pronta risposta degli spettatori”,  conclude l’ideatore, che ringrazia L’Epicentro Giovanile per l’accoglienza e l’organizzazione, ed è già al lavoro, insieme ad Antonio Moscatelli,  per il prossimo appuntamento di giugno, con nuove opere e nuovi autori.

 

San Severo d’Autore
La nostra Terra? Una Piccola Patria

Giunge al secondo appuntamento San Severo d’Autore, la rassegna di musica, poesia, teatro, narrativa e…, tenutasi giovedì 26 giugno presso l’Auditorium dell’Epicentro Giovanile, con  l’obiettivo di creare un punto di riferimento per gli autori e gli interpreti legati al territorio dauno e pugliese.

Progetto in crescita che vede al suo secondo appuntamento nomi centrali della nostra cultura, come il Maestro Ciro Pistillo, uno dei padri del vernacolo sanseverese di prestigio, autore di tradizione, storia e linguistica, il poeta foggiano Gianni Ruggiero ed il suo struggente Poema per la mia città martoriata, accompagnato dalla cantante Ester Brescia, Nazario Vasciarelli, autore ed attore teatrale, con un estratto da Osteria dei ricordi.

Da sottolineare l’ Omaggio a Matteo Salvatore, a cura di Matteo Grifa, in un’interpretazione coinvolgente e partecipata, capace di evocare le corde più profonde del cantore di Apricena.

Fanno da cornice i brani del Canzoniere di San Severo, le esecuzioni strumentali di Marco del Gaudio,  di Antonio Moscatelli e dell’Epicongas e la Mostra Fotografica in Proiezione del gruppo San Severo Com’era, rappresentato per l’occasione da Antonello Polvere e da Fedele Vigliaroli, a cui si deve anche il servizio fotografico della serata.

“Crediamo che una cittadina come la nostra  abbia bisogno di  raccontarsi in modo autentico, di rappresentare le proprie radici, ritrovandosi,  senza passare per modelli che non le appartengono. Considerare San Severo e  la Puglia come una Piccola Patria, ricordando il poeta dauno  Salvatore Ritrovato, è fondamentale per una reale crescita socio- culturale” dichiara l’organizzatore Nazario Tartaglione che, già al lavoro insieme ad Antonio Moscatelli, vi da appuntamento a Luglio con nuovi autori.