HOME  -   NASCE IL CANZONIERE  - SCHEDE-   ASCOLTA I BRANI   IL CANZONIERE VOL. DUE    IL CANZONIERE E LE SCUOLE  RECENSIONI - MAIL INFO  AUTORE-  ARCH. SONORO PUGLIA

LETTERA  CULTURA POPOLARE  GRAZIE A...  ENOTECAANTICACANTINA   TESTI TRADOTTI E ACCORDI   ORDINA IL CD  INTERVISTA UNO - DUE   SAN SEVERO  LETTERATURA POESIE  FOTO

 

Intervistando 

Rubrica di approfondimento e cultura

a cura di Nazario Tartaglione

 

Articolo sul trio di cabaret  La Gastrite

a cura di Nazario Tartaglione

  

La Capitanata al Lab Zelig!

Tre perfetti depressi prestati alla comicità, da vent’anni

Saranno Dolori!

                 Composto dai comici Luciano Alfieri, Gianluca Gala e Marco Villani, il trio La Gastrite, già ritornato sulle scene di Capitanata con  nuove esperienze televisive, dopo aver regalato buon umore in giro per lo Stivale con numerosi spettacoli, è approdato al circuito Zelig, cornice che ne sottolinea le capacità e la salda preparazione. Di una comicità immediata e coinvolgente, che da vita a numeri e gags irresistibili, il trio continua la sua ascesa professionale, iniziata vent’anni fa tra i banchi di scuola del Liceo   Classico Tondi, “Abbiamo avuto la possibilità di partecipare a un concorso teatrale riservato alle scuole medie superiori e lo abbiamo vinto con una commedia di De Filippo”, ricordano i cabarettisti sanseveresi all’Attacco, proseguendo per teatri e villaggi turistici di mezz’Italia, dove hanno potuto conoscere ed affinare le proprie possibilità a contatto con il pubblico reale, quello che non ride a comando come in tv, ma che , come nella vecchia scuola del Varietà, da all’attore pane al pane e vino al vino, pretendendo bravura ed un toccante umorismo, li  dove una battuta di venti anni fa, fa ridere ancora oggi se è buona. Con l’orgoglio di essere pugliesi in tasca, ricordando spesso nei loro numeri  aspetti tipici della Festa del Soccorso, si confrontano con un linguaggio che è cambiato molto  negli anni. “Oggi tutto è veloce e lo è anche la comicità, i più grandi format televisivi chiedono di far ridere in massimo 4 minuti; e poi il demenziale spesso sovrasta la sostanza ironica e il non-sense risulta più divertente del ritrarre in chiave satirica aspetti di vita quotidiana”, ci dicono gli artisti, per cui diventa importante l’esperienza televisiva, che pesca da quella teatrale, adattandone i tempi ed i caratteri farseschi, e mutuando la mimica dal cabaret,  come nelle trasmissioni, Ridiamoci una mossa, andata in onda su Teleblu, e E ripartiamo! trasmessa da Teleradiosansevero nel 2011,  entrambe con alto gradimento, e di cui si ricordano le esilaranti comiche mute, in bianco e nero. La squadra, che si rifà agli esempi di Aldo Giovanni e Giacomo ed ancor prima alla mitica La smorfia, di Troisi, De caro ed Arena, echeggiante nelle scenografie, nelle idee e nelle calzamaglie dei primi spettacoli rappresentati al Teatro Comunale della loro cittadina, è tenuta insieme dalla passione di “tre perfetti depressi prestati alla comicità”, come precisa Villani, che, come i loro esempi, fanno dell’immediatezza un punto di forza, superando la debolezza umoristica propria di un certo cinema, nell’obiettivo di regalare al pubblico divertimento e ricavarne un’indescrivibile sensazione di benessere, la stessa provata per la loro convocazione al Lab Zelig on the Road, 2011 / 2012. “Figure centrali per questa esperienza sono  l'autore Salvio Cianciabella e i conduttori del laboratorio, i comici Marco & Chicco. Una palestra straordinaria di comicità e tv”, sottolinea la Gastrite, che dopo gli spettacoli dell ‘Easy Wedding, col patrocinio della Compagnia delle Opere di Foggia, è concentrata sul dopo Lab Zelig e sul suo nuovo show Saranno Dolori, articolato in una serie di numeri che ritraggono scene di vita quotidiana e fenomeni televisivi in chiave ironica. Tra le tappe più significative del percorso artistico e umano dei tre umoristi, ricordiamo la partecipazione nel 2011 alla trasmissione televisiva  “Insieme nel 2012”, su Telenorba, emittente che li aveva ospitati già nel 1998 nel programma “ Gran Lady “ con Gianni Ciardo, lavori preceduti da un’intensa attività di animazione e cabaret per il centro sud Italia, tra il 2005 ed il 2010. E’ invece del 2003 la seconda posizione  al concorso “Cabaret, Amore Mio” di Grottammare, con successiva tournèe nel cuore della penisola. Ancora per la televisione, nel 1999, sono le partecipazioni al programma “Buon compleanno Happy Channel“ con Antonella Elia e alle trasmissioni del circuito nazionale Odeon Tv “ Voglia di cabaret on the beach “ e “ Voglia di cabaret on the road “.  Dal 1998 riportiamo il Concorso Milano Cabaret, che li vede tra i finalisti, ed il 1° posto al Premio “Citta’ di Martina Franca“, dove a presiedere la giuria era l’attore Peppe Barra. Ma numerose sono ancora le incursioni televisive, come quella insieme a  Franco Oppini e Sergio Vastano su Happy Channel, e su Rai Tre, per la finale  del Premio Città di Salerno, diretto da Nino Frassica, senza contare nel 1994 la partecipazione di Marco Villani al programma di Italia Uno  “ La sai l’ultima? “ condotto da Pippo Franco, insieme al ruolo di attori nelle prove del format televisivo “ Beato tra le donne vip “ con Paolo Bonolis e la regia di Pingitore, per Rai Uno. Se l’ umorismo è la capacità intelligente e sottile di rilevare e rappresentare l'aspetto comico della realtà, i tre  sanseveresi si confermano senz’altro degli ottimi umoristi, mantenendo, nonostante tanta gavetta e tanti illustri risultati, un’umiltà e una simpatia  naturali ed inaspettate, proprie di chi sa guardare aldilà del suo naso, proteso a crescere e  a rappresentare con ravvivato rispetto la propria storia e quella della terra natia, seppur madre di una cultura difficile, in cui fare arte diventa un lusso, che non è riuscita, però,  a fermare il loro viaggio, continuato sempre con un sorriso in più. Ed è con l’allegria che ci hanno da sempre regalato che aspettiamo Luciano, Marco e Luca, per nuove ed esilaranti spettacoli, sicuri che i sogni, come le stelle, sono duri a morire.

              

             La Gastrite: Comicità, da vent’anni

                Composto dai comici Luciano Alfieri, Gianluca Gala e Marco Villani, il trio comico sanseverese La Gastrite ritorna sulle scene locali con  nuove esperienze televisive, e dopo aver regalato buon umore in giro per il Bel Paese con numerosi spettacoli è approdato al  Lab Zelig on the Road, 2011 / 2012. Figure centrali per questa esperienza sono l'autore Salvio Cianciabella e i conduttori del laboratorio, i comici Marco & Chicco. Una palestra straordinaria di comicità e tv,  in cui il trio pesca da quella teatrale, adattandone i tempi ed i caratteri, e mutua la mimica dal cabaret,  come già nelle trasmissioni, Ridiamoci una mossa, andata in onda su Teleblu, e E ripartiamo! trasmessa nel 2011 da Teleradiosansevero,  entrambe con alto gradimento.  La squadra, che si rifà agli esempi di Aldo Giovanni e Giacomo ed ancor prima alla mitica La smorfia, di Troisi, De caro ed Arena, echeggiante nelle scenografie, nelle idee e nelle calzamaglie dei primi spettacoli rappresentati al Teatro Comunale della loro città, è tenuta insieme dalla passione di “tre perfetti depressi prestati alla comicità”,  che fanno dell’immediatezza un punto di forza. Concentrata sul dopo Lab Zelig e sul  nuovo spettacolo Saranno Dolori, articolato in una serie di numeri che ritraggono scene di vita quotidiana e fenomeni televisivi in chiave ironica, la Gastrite continua la sua ascesa professionale, iniziata vent’anni fa tra i banchi di scuola del Liceo Classico Tondi, sicura che i sogni, come le stelle, sono duri a morire.