HOME  -   NASCE IL CANZONIERE  - SCHEDE-   ASCOLTA I BRANI   IL CANZONIERE VOL. DUE     -  RECENSIONI - MAIL INFO  AUTORE-  ARCH. SONORO PUGLIA

LETTERA  CULTURA POPOLARE  GRAZIE A...  ENOTECA   ALCUNI TESTI TRADOTTI E ACCORDI   ORDINA IL CD  INTERVISTA UNO - DUE   SAN SEVERO  LETTERATURA POESIE  FOTO

Intervistando - Rubrica di approfondimento  culturale      Il Canzoniere di San Severo nelle Scuole       Mostra Foto San Severo Barocca      San Severo d'Autore

FOLK

Dall'America al Mediterraneo

DI NAZARIO TARTAGLIONE

Clicca sulle copertine per le schede di approfondimento

 

       I VOLUMI DEL PROGETTO

                           

CLICCA SULLE IMMAGINI PER LE SCHEDE DI APPROFONDIMENTO         ENTRA NEL SITO  

                                      

GUARDA I VIDEO        ASCOLTA AUDIO           INTERAGISCI                                                                                                                           

   Visita il sito sulla scrittura creativa per canzoni,

                               - testo e musica - dal manuale Il Cantautore

 

Leggi le poesie della raccolta 'u pucchète -

- Il peccato, con traduzione in italiano

 

 

 

IL CANZONIERE DI SAN SEVERO E' UN PROGETTO COSTITUITO DA QUATTRO  RACCOLTE DI CANZONI ORIGINALI IN  SANSEVERESE,

(DIALETTO PUGLIESE, DEL NORD PUGLIA)  DI NAZARIO TARTAGLIONE, PUBBLICATE RISPETTIVAMENTE NEL 2007 (VOL. 1)

NEL 2009 (VOL. 2), NEL 2010 (VOL. 3) E NEL 2011 ( VOL. 4).  E’ UN' INIZIATIVA  CHE  VEDE SIGNIFICATIVI CONSENSI 

E CHE VALORIZZA IL  DIALETTO SANSEVERESE COME LINGUA MEDITERRANEA,CON CANZONI INTENSE  ED EMOZIONANTI. 

DA SOTTOLINEARE LA REALIZZAZIONE DI BRANI IN STILE ANTICO, CHE AFFIANCATI A SONORITA' 

CONTEMPORANEE, RECUPERANO ATMOSFERE E SUGGESTIONI PERDUTE.

I TEMI AFFRONTATI VANNO DALL'ATTUALITA' A QUELLI STORICI, TRATTATI IN PARTICOLAR MODO NEL QUARTO VOLUME.

IMPORTANTE LA COLLABORAZIONE CON ISTITUTI SCOLASTICI ED INSEGNANTI, CHE POSSONO  RICHIEDERE SPETTACOLI

GRATUITI A FINI DIDATTICI E CULTURALI,  DANDO  VITA ALL'INIZIATIVA " IL CANZONIERE DI SAN SEVERO NELLE SCUOLE",

DI ANNO IN ANNO RINNOVATA.

PER INFORMAZIONI E APPROFONDIMENTI,  EMAIL: mediterraneaautori@libero.it

 

Il dialetto ha la forza di stilizzare la povertà e di estrarre saggezza dall'ignoranza, e se considero la storia

(o la leggenda) di Gesù Cristo e di altri profeti, che abbracciavano la povertà come via di conoscenza,

giungo a dire che queste funzioni sono proprie delle religioni e delle filosofie.

Per questo per me il vernacolo è una lingua illuminata, e non esagero se dico sacra.

                                                                                                                            N.T.

UN POPULU

UN POPOLO METTETEGLI LA CATENA, SPOGLIATELO, TAPPATEGLI LA BOCCA, E' ANCORA LIBERO.

TOGLIETEGLI IL LAVORO, IL PASSAPORTO, LA TAVOLA DOVE MANGIA, IL LETTO DOVE DORME,

E' ANCORA RICCO.

UN POPOLO DIVENTA POVERO E SERVO QUANDO GLI RUBANO LA LINGUA ADOTTATA DAI PADRI.

E' PERSO PER SEMPRE, DIVENTA POVERO E SERVO QUANDO LE PAROLE NON PARTORISCONO PAROLE

E SI MANGIANO TRA LORO. ME NE ACCORGO ORA, MENTRE ACCORDO LA CHITARRA DEL DIALETTO,

CHE PERDE UNA CORDA AL GIORNO.

                                                                                                         IGNAZIO BUTTITA - POETA SICILIANO